Fare pubblicità della propria attività commerciale attraverso i Social Network

social media marketing

20 Ott Fare pubblicità della propria attività commerciale attraverso i Social Network

8583949219_f55657573e_bViviamo ormai nell’era del web 2.0 in cui i social network o social media, quali ad esempio Facebook, Twitter, YouTube, non servono solo per trovare amici ma sono sempre più utilizzati dalle aziende per promuoversi e comunicare, tramite azioni attive e proattive, con clienti acquisiti e potenziali.
Queste nuove piattaforme sono supplementi utili a siti web e direct marketing, servono a sviluppare il proprio business, indirizzandolo verso un target sempre più preciso e qualitativo. Speciali tecniche di pubblicazione dei propri contenuti sui social media danno notevoli risultati di miglioramento del SEO (posizionamento sui motori di ricerca), rendendo più evidenti prodotti e servizi.

Oggi non si può pensare di avviare un business senza avere una presenza sui social network, quindi il primo punto da chiarire è che ogni venditore, blogger, opinion leader o quant’altro, deve avere profili e pagine sui social network.

On line il passaparola viaggia a velocità superiore rispetto a come farebbe tra i corridoi di un centro commerciale. On line si annullano le distanze spazio-temporali, qualsiasi notizia può raggiungere, nel momento stesso in cui viene condivisa, utenti che si trovano in qualsiasi parte del mondo.

I social media sono rilevanti strumenti di marketing. Al giorno d’oggi, infatti, chiunque abbia un’attività, non può prescindere dai social network per farsi pubblicità, per ampliare la propria rete di contatti e interagire con i propri clienti. È per questo che investire in pubblicità è diventato una prerogativa di numerosi marketers, che ne riscontrano importanti benefici per la propria azienda in termini di visibilità e guadagni.

Ma quali sono i social network maggiormente utilizzati per la comunicazione d’impresa? Scopriamolo insieme.

Al primo posto c’è senza dubbio Facebook, che nonostante sia improntato per lo più come strumento di socializzazione, continua ad essere prediletto anche da imprenditori, ristoratori e  rappresentanti commerciali, i quali attraverso la creazione di pagine apposite (facebook fanpage), pubblicizzano la propria attività, creano eventi, raccolgono adesioni e condivisioni.

Al secondo posto c’è  Twitter, una sistema di microblogging, in cui ogni utente (individuo, impresa o grande azienda) ha un profilo personale aggiornabile tramite messaggi di testo di lunghezza limitata, con la possibilità di poter aggiungere un’immagine e la posizione geografica indicativa del luogo da cui sta condividendo il proprio status.

Terzo ed ultimo posto per Linkedin che ha un carattere più professionale. Viene infatti utilizzato dagli utenti spesso per trovare un impiego, o migliorare i propri sbocchi lavorativi. Chi si iscrive infatti condivide il proprio curriculum, le proprie attitudini professionali che sono visibili ad altri utenti e perché no, ad aziende che abbiano bisogno in quel momento proprio di quella particolare figura professionale.

In crescita c’è anche Instagram. Le aziende  possono mostrare, oltre ai prodotti anche il loro lato quotidiano e privato, per far vedere come funziona e come si lavora nei lavoratori e altri spazi.

Ma quali sono gli obiettivi che le aziende si pongono quando scelgono di fare pubblicità sui social network?

Risulterà strano scoprire che uno degli scopi principali di chi sceglie di affidare la propria visibilità alla rete, non è quello di incrementare i guadagni.

La gran parte degli imprenditori, infatti, si pone come fine quello di aumentare la Brand Awareness (conoscenza del proprio marchio e del proprio business), ampliando in questo modo il numero di visitatori del proprio sito.

Oggi non è più possibile ignorare l’importanza di questo strumento; sarebbe un grande errore non investire in pubblicità on line.

Tuttavia è bene sottolineare che il marketing online, ha regole completamente diverse da quelle della pubblicità tradizionale. Al fine quindi di ottenere un risultato degno di nota, chiunque intenda darsi visibilità, utilizzando la potenzialità di queste community, deve prestare molta attenzione agli usi ed alle abitudini dei utenti dei social.

Ad esempio, un  social advertising può monitorare costantemente le conversazioni che hanno luogo sui social media (intervenendo tempestivamente nel caso vengano menzionati i propri brand/prodotti) e, addirittura, può fare in modo che la propria azienda sia visibile on line, attraverso la creazione di un proprio profilo.

In questo caso è consigliabile affidarne la gestione ad esperti in comunicazione online, e soprattutto a professionisti che sappiano comprendere le tipicità di ogni singolo social network. 

Per sfruttare al meglio le potenzialità di questi strumenti bisogna innanzitutto usare i social network per spiegare il valore dell’ azienda, e rispondere con trasparenza ad una semplice ed importantissima domanda: perché dovrei comprare da te?

I social non devono solo attirare, ma devono coinvolgere i tuoi clienti perché il processo di vendita non termina con l’acquisto, ma con il feedback del tuo cliente sul tuo sito e/o sui social. importante èsapere che il 70% delle persone, prima di fare un acquisto, legge le recensioni. Per essere efficace nella comunicazione, occorre avere un’identità e  trasmetterere i valori in cui si crede. E’ importante interagire con gli utenti e, in qualche modo, umanizzare il proprio marchio. Le persone vogliono parlare con altre persone, non con un logo.Ecco che in questo caso risualta importante avere una newslwetter. Bisogna  coinvolgere il proprio target con contenuti mirati.

Utile è anche ricorrere alle storytelling per coinvolgere il proprio target, o avere un blog con cui creare contenuti da poter condividere sui social network.

VANTAGGI:

  • Promuove il marchio e ne migliora l’opinione.
  • Colpisce un numero elevato di utenti profilati a un prezzo contenuto.
  • Genera passaparola.
  • Lancia prodotti in modo più umano e interattivo.
    Porta l’attenzione sui propri prodotti.
  • Aumenta fiducia e fidelizzazione.
  • Ascolta i pareri dei clienti.
  • Conduce ricerche di mercato.
  • Rafforza il servizio Clienti.
  • Crea una reputazione aziendale.
  • Riceve commenti e pareri sui propri prodotti.
  • Aumenta la conoscenza/notorietà dell’azienda.
  • Ci sono più consumatori generali.
  • Offre opportunità di partnership e nuovi business.
  • Aiuta nel posizionamento sui motori di ricerca.
  • Riduce spese di marketing/promozione.

I SERVIZI SUI SOCIAL MEDIA

  • Apertura di profili e pagine aziendali sul social network richiesto o consigliato.
  • Personalizzazione grafica e descrittiva di profili e pagine aziendali.
  • Inserimento e personalizzazione di funzionalità e applicazioni.
  • Inserimento di social plugin e bottoni di collegamento ai social network nel proprio sito internet.
  • Studio, stesura e pubblicazione di post al fine di rendere la campagna persuasiva.
  • Corso su come gestire in autonomia il proprio spazio sul social network.
  • Realizzazione e gestione di campagne promozionali a pagamento sui social network.
  • Realizzazione landing page (pagina di atterraggio) su cui convogliare l’utenza interessata.
  • Help desk e supporto tecnico.

Se vuoi saperne di più, chiedi una consulenza web marketing gratuita.

S H A R E :